Una settimana all’Isola d’Elba

Anche questa estate non mi sono lasciata scappare l’occasione di trascorrere qualche giorno di vacanza in una delle mie isole preferite: l’Isola d’Elba.
Andarci nel mese di settembre è sempre un’ottima idea. Prima di tutto perché i prezzi delle strutture ricettive risultano decisamente più bassi, l’afflusso dei turisti e di conseguenza il traffico sono ridotti e le temperature sono ottime pur con meno ore di luce. Purtroppo i prezzi dei traghetti non sono proprio economici almeno che non si abbia la fortuna di vincere uno sconto (jackpot), con la nave veloce di Corsica-Sardinia Ferries il viaggio di ritorno mi è costato solo 56 euro!!
Per i miei soggiorni scelgo sempre una sistemazione in appartamento possibilmente vicino ad una spiaggia e non troppo lontano da market o distributori di benzina. Quest’anno ho alloggiato a circa 4 km dal paese di Capoliveri.
Sull’Isola d’Elba la parola ‘noia’ non è contemplata.
Se l’obbiettivo principale della vacanza sono il sole e il mare, vi consiglio di esplorare ogni giorno una spiaggia diversa, tanto avrete l’imbarazzo della scelta. Ognuno ha i propri gusti in fatto di sabbia fine, ghiaia, ciottoli o scogli, così proverò a consigliare qualche luogo tra i miei preferiti:
Seccheto, Laconella, Forno e la Biodiola e anche Norsi. Poi la spiaggia di Padulella e quelle di Sansone e la Sorgente.
E se andate in vacanza con i vostri amici a quattro zampe, sull’Isola è permessa la loro compagnia anche sulle spiagge. Solo nel comune di Porto Azzurro l’accesso ai cani è riservato alla spiaggia di Mola nei mesi estivi.
Non bisogna scoraggiarsi se qualche giornata ci ricorderà che l’autunno è alle porte, spesso il clima risulta discordante se confrontato con quanto indicato su internet e comunque l’Isola offre diverse opportunità per ingannare il tempo anche in mancanza di sole.
Cosa fare in caso di pioggia o quando la spiaggia vi annoia?
Da visitare il Parco Minerario a Rio Marina, le dimore di Napoleone esiliato a Portoferraio (Villa dei Mulini e Villa San Martino), l’Aquario a Marina di Campo, per una giornata in completo relax ci sono anche le Terme di S. Giovanni a Portoferrario, gli amanti delle escursioni possono salire sul Monte Capanne mentre a chi non può fare a meno dell’acqua consiglio il Museo del Mare a Capoliveri. Una o più gite in barca è un’esperienza che non dovrà mancare alla vostra vacanza. Con Acquavision è possibile ammirare nello stesso tempo sia la costa che il fondale marino. Non dimenticate di fare un tour delle aziende agricole o una sosta ai molti chioschi per degustare dell’ottimo vino e prodotti tipici (Elba Bianco DOC o Aleatico DOCG, la Palamita sott’olio e il miele).
Buone vacanze a tutti!


2 risposte a "Una settimana all’Isola d’Elba"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...